Home

Giornata di cadute, quella di ieri.

Prima, quella del Re, che le edizioni online dei giornali di tutto il mondo -che sanno che il gossip da visite- non hanno esitato a riprodurre. Il quotidiano “La Razón”, punta di lancia della propaganda della destra spagnola (quella del viva-ejpania-y-franco-y-el-rey- y-los-toros) ne ha approfittato per citarlo come “esempio del coraggio della Spagna. E occhio al titolo sulla “Draghifobia”.

 

La seconda caduta, meno mediatica ma altrettanto simbolica, é stata quella della bandiera che sventola nella Plaza de Colón di Madrid. 14 metri di tela gialla e rossa piombati al suolo proprio mentre Rajoy era riunito a porte chiuse con Mario Monti nel palazzo della Moncloa. Ci sono volute varie ore, pompieri e vigili urbani per rimetterla al suo posto.

E la terza caduta é stata quella a cui ormai siamo abituati. Dopo le parole di Draghi che ha messo punto finale alla possibilitá che il BCE compri debito pubblico spangolo e italiano, la borsa di Madrid è crollata. Curioso, poi, che Rajoy abbia annotato come “positive” le parole del presidente della Banca Centrale Europea.

Il grafico si riferisce alla mattina del 3 di agosto. Il punto piú basso, sotto i 6.300 punti, è invece relativo alla chiusura di ieri sera. Fonte: elpais.com

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...